INFORMAZIONI Gengive Abbassate Cosa Fare - Recessione Gengivale | Parodontite
Piorrea: malattia parodontale | Tel. 800 090 106
gengive abbassate cosa fare

Recessione gengivale: cosa fare in caso di gengive abbassate.

Posted on Febbraio 6, 2015

Dalla salute delle nostre gengive passa la salute di tutta la nostra bocca e del nostro sorriso.

Comunemente, quando si parla di gengive abbassate o ritirate, si intende uno stato più o meno avanzato di recessione gengivale. Questa condizione causa un arretramento o spostamento delle gengive dalla sede originaria verso la radice dei denti (margine apicale).

Le gengive sono così compromesse sia a livello estetico, sia per quanto riguarda la loro salute. In caso di gengive ritirate, infatti, aumenta la sensibilità dentinale al caldo e al freddo e si instaurano i primi processi infiammatori.

Una delle principali cause della recessione gengivale è una scarsa igiene orale. Quando i denti non vengono spazzolati correttamente, i residui di cibo che si accumulano nello spazio sottogengivale ristagnano e, a contato con i batteri della saliva,  si trasformano in placca e tartaro  causando infiammazioni.

La gengivite è il primo stadio infiammatorio delle gengive e causa gonfiore, recessioni e dolore localizzato. Questa patologia è reversibile, ma se sottovalutata e non curata, può degenerare e sfociare nella parodontite. Questa infezione batterica attacca e distrugge l’attacco di collegamento tra dente e gengiva, provocando un riassorbimento osseo.

Recessione gengivale: cosa fare per evitare problemi

Una buona igiene orale domiciliare e un’igiene orale professionale periodica sono alla base della salute della propria bocca.

Lavare i denti almeno due volte al giorno, meglio se con lo spazzolino elettrico, ed utilizzare il filo interdentale e un collutorio specifico sono i fondamenti di un’igiene orale corretta.

Quando si manifestano i primi sintomi di recessione gengivale è bene prestare particolare attenzione e chiedere l’intervento tempestivo del dentista, per evitare che l’infezione si estenda o degeneri in parodontite.

La recessione gengivale, infatti, può essere il primo stadio di una patologia che porta alla mobilità dentale e alla conseguente perdita dei denti.

Tags: gengive abbassate, gengivite e parodontite, recessione gengivale