INFORMAZIONI Gengive bianche: quando il colore indica un problema | Parodontite
Piorrea: malattia parodontale | Tel. 800 090 106

Gengive bianche: quando il colore delle gengive indica un problema

Posted on Settembre 25, 2017

Il colore delle gengive è un grande indicatore dello stato di salute non soltanto della nostra bocca, ma dell’intero nostro organismo. Nel caso delle gengive bianche, può aiutarci a identificare una problematica che, se sottovalutata, potrebbe portare a conseguenze anche gravi.

Per quale ragione le gengive possono apparire bianche? Le motivazioni possono essere numerose. Prima di tutto, la formazione di “macchie” biancastre sulla superficie gengivale può essere provocata da un accumulo di placca e dunque, sostanzialmente, da un’insufficiente o errata igiene orale domiciliare.

Tutto quello che bisogna sapere sulla pulizia dei denti

In alternativa, le gengive bianche possono essere conseguenza di un’allergia a prodotti e soluzioni quali dentifrici sbiancanti o collutori.

Se invece le gengive bianche appaiono come ricoperte da chiazze dall’effetto madreperlaceo o addirittura scabroso, è assolutamente necessario che vi rechiate dal vostro medico odontoiatra per essere visitati. Il sintomo, infatti, richiama una condizione chiamata leucoplachia, comune a molti fumatori. La leucoplachia può essere favorita da situazioni traumatiche della bocca e ormai cronicizzate, quali ad esempio i denti fratturati, gli spigoli vivi sugli elementi dentali, protesi dentali imperfette o apparecchi dentali taglienti.

Non va inoltre trascurato il fatto che le gengive bianche possono essere il sintomo di patologie gravi che meritano certamente la valutazione del vostro medico di base.

Tra queste vale la pena menzionare:

  • Deficit nutrizionali
  • Anemia
  • Infezioni virali
  • Infezioni batteriche
  • Infezioni fungine
  • Stati immunodepressivi
  • Allergie anche gravi
  • Lichen planus, una lesione cronica che generalmente si sviluppa proprio nel cavo orale
  • Leucoedema
  • Iperacheratosi tra trauma

Talvolta, il colore bianco delle gengive può essere scatenato da stati di stress molto severo o dall’utilizzo prolungato di farmaci debilitanti, quali ad esempio il cortisone. Può anche accadere che pazienti sotto cura chemioterapica o radioterapica presentino questo genere di sintomo, così come le donne in gravidanza.

A questo proposito, vale peraltro ribadire l’importanza di prevenire o trattare la presenza di parodontite durante la gestazione, poiché il legame tra queste due condizioni è molto stretto e va pertanto gestito con particolare cura. Se volte scoprire la correlazione tra parodontite e gravidanza, date un’occhiata a questo contenuto dedicato.

Potrebbe interessarvi anche: